.
Annunci online

tool
Festival del Cinema di Roma: D'Alema venerdì 16 alla proiezione del reality di RED
Venerdì prossimo 16 ottobre alle 15.00, presso l'Auditorium di Roma, tra gli Eventi Speciali del Festival del Cinema di Roma sarà proiettato il documentario LIBERI NANTES FOOTBALL CLUB per la regia di Francesco Castellani. Il documentario è prodotto da RED in collaborazione con la Società Sportiva Liberi Nantes - presieduta da Gianluca Di Girolami, patrocinata dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e sostenuta da diverse associazioni di volontariato. Saranno presenti alla proiezione Massimo D’Alema, presidente della Fondazione Italianieuropei, e Laura Boldrini, portavoce italiano dell'UNHCR. 

LIBERI NANTES FOOTBALL CLUB racconta le vicende della squadra dei Liberi Nantes, la prima interamente composta da rifugiati e migranti forzati, per la prima volta impegnata in un Campionato di Calcio di Terza Categoria disputato a Roma la scorsa stagione. Storie di vita e di integrazione tra gli italiani fondatori della squadra e i tanti ragazzi provenienti da paesi come Somalia, Darfur, Eritrea, Afghanistan, in fuga da guerre e dittature. Vite costrette all'anonimato, alla separazione spesso definitiva dalle famiglie e dalle proprie case, raccontate mescolando linguaggi narrativi e televisivi, per dimostrare che un altro calcio, lontano dai media e dal business, è ancora possibile.
Da lunedì 12 ottobre tre nuovi appuntamenti con "Resti tra noi", "Titoli di Coda" e il Tg RED
 

Da lunedì 12 ottobre, RED rinnova il palinsesto proponendo ai suoi telespettatori tre nuovi importanti appuntamenti.

Alle 16.30 Stefano Balassone presenterà Resti tra noi, un incontro quotidiano con tre protagonisti della politica, del giornalismo e della vita di tutti i giorni.
Balassone - autore e conduttore del nuovo programma di RED – andrà “in cerca del bandolo di un’Italia che ha archiviato i vecchi album di famiglia, ma non vorrebbe sostituirli col museo degli orrori”.

Alle 19.15 sarà la volta di Titoli di Coda, spazio di approfondimento di RED in cui si alterneranno alla conduzione otto firme del giornalismo italiano.
A condurre nella settimana di esordio, Federico Geremicca de La Stampa e Lina Palmerini de Il Sole 24 ore che ospiteranno per la prima puntata l’ex presidente del Senato Franco Marini.

Alle 19.45, infine, prenderà il via il Tg RED, telegiornale condotto da Marco De Amicis e Alessia Fedele dal lunedì al venerdì.
RED aderisce alla manifestazione per la libertà di informazione. Sabato diretta a partire dalle 16.30
RED aderisce alla manifestazione di sabato 3 ottobre per la libertà di informazione.

L'evento - previsto a partire dalle 16.30 - verrà seguito da RED in diretta con un talk show condotto da Luca Rossi e Marco Esposito in compagnia di numerosi ospiti che commenteranno con noi le immagini dalla manifestazione.
RED partecipa all'HOT BIRD TV Award 2009
HOT BIRD TV Award è il premio internazionale assegnato ai migliori canali televisivi tematici via satellite e, come ogni anno, anche quest'anno verrà premiato il miglior canale selezionato per le undici diverse categorie in concorso.
Quest'anno anche RED ha voluto partecipare nella sezione "Cultura/Educazione" ed è entrata nella fase finale del premio. RED, infatti, è tra le tre emittenti che hanno ricevuto la nomination per la sezione "Cultura/Educazione" e parteciperà, il prossimo 20 novembre, alla serata in cui verrà assegnato il premio.

RED concorre anche per il People’s Choice Award, premio per il miglior canale scelto dal pubblico anziché dalla giuria.
Se volete aiutarci a vincere questo premio, potete votare qui, mentre per maggiori informazioni sul premio potete cliccare qui.
Alle 18.00 intervista a Massimo D'Alema per Titoli Estate
Alle 18.00, nello spazio di Titoli Estate, RED trasmetterà l'intervista al presidente della Fondazione ItalianiEuropei Massimo D'Alema.

Dal 15 settembre Mario Adinolfi ritorna con il "Morning Show"
Da martedì 15 settembre alle ore 10.10, ritorna l'appuntamento con Mario Adinolfi e il Morning Show, contenitore mattutino di RED in onda dal lunedì al venerdì.
 
Alle 16.00 in onda su RED l'intervento di Ted Kennedy alla Convention Democratica di Denver
In occasione della scomparsa del senatore Ted Kennedy, alle 16.00 RED trasmetterà il suo intervento durante la Convention Democratica di Denver del 25 agosto 2008.
2 agosto 2009: RED aderisce alla giornata di solidarietà con l'opposizione iraniana

Domenica 2 agosto è indetta la giornata di solidarietà con l'opposizione iraniana. Aderendo all'iniziativa, RED trasmetterà nel corso della giornata le puntate di Global Watch dedicate all'Iran. Le trasmissioni andranno in onda alle 10.20, alle 12.30, alle 13.45 e alle 16.40.

Letta a REDazione Estate: sotto il 26% non c'è nulla, Bersani è l'ultima occasione

"C’è bisogno di un’altra strada, che coincide con l’ultima occasione. Siamo al 26%, sotto non c’è nulla. Ecco perché ho scelto Bersani”. Enrico Letta, ospite fino a pochi minuti fa di Claudio Caprara a REDazione Estate, spiega così la scelta di appoggiare il candidato alla segreteria Pd Pierluigi Bersani.

“Tra me e Dario - continua Letta parlando di Franceschini - c’è profonda amicizia e profonda stima. Nella vicenda della sua segreteria sono stato fra quelli che lo ha appoggiato di più, ma ora la politica ci impone un cambio di rotta per dare una chance al Pd. La sinistra di Dario è molto esigenziale e si è espressa molto anche in questa campagne per le europee. Sul conflitto di interessi – spiega Letta– credo sarebbe più utile fare la riforma del sistema radio televisivo che non è ancora arrivata perché abbiamo dovuto salvare il partito Rai. Abbiamo fatto come Tafazzi”.

Per quanto riguarda, invece, la proposta della Lega al ministro Gelmini, Letta commenta: "La Lega di solito in estate ha sempre dei picchi di fantasia, quest’anno tocca agli insegnanti. Secondo me gli insegnanti devono saper il dialetto bene come l’inglese, per dimostrare che i piedi sono ben piantati nel territorio, con la possibilità di guardare, e parlare, al mondo”.

RED sostiene l'appello per "I Siciliani"

Pubblichiamo di seguito l'appello lanciato dalla Fondazione Giuseppe Fava per I Siciliani:

Dopo l’assassinio mafioso di Giuseppe Fava, il 5 gennaio 1984, i redattori de I Siciliani scelsero di non sbandarsi, di tenere aperto il giornale e di portare avanti per molti anni la cooperativa giornalistica fondata dal loro direttore, affrontando un tempo di sacrifici durissimi in nome della lotta alla mafia e della libera informazione. Anni di rischi personali, di stipendi (mai) pagati, di solitudine istituzionale (non una pagina di pubblicità per cinque anni!).

Oggi, a un quarto di secolo dalla morte di Fava, alcuni di loro (Graziella Proto, Elena Brancati, Claudio Fava, Rosario Lanza e Lillo Venezia, membri allora del CdA della cooperativa) rischiano di perdere le loro case per il puntiglio di una sentenza di fallimento che si presenta - venticinque anni dopo - a reclamare il dovuto sui poveri debiti della cooperativa. Il precetto di pignoramento è stato già notificato, senza curarsi d’attendere nemmeno la sentenza d’appello. Per paradosso, il creditore principale, l’Ircac, è un ente regionale disciolto da anni.

E’ chiaro che non si tratta di vicende personali: la redazione de I Siciliani in quegli anni rappresentò molto di più che se stessa, in un contesto estremamente difficile e rischioso. Da soli, quei giovani giornalisti diedero voce udibile e forte alla Sicilia onesta, alle decine di migliaia di siciliani che non si rassegnavano a convivere con la mafia. Il loro torto fu quello di non dar spazio al dolore per la morte del direttore, di non chiudere il giornale, di non accettare facili e comodi ripieghi professionali ma di andare avanti. Quel torto di coerenza, per il tribunale fallimentare vale oggi quasi centomila euro, tra interessi, more e spese. Centomila euro che la giustizia catanese, con imbarazzante ostinazione, pretende adesso di incassare per mano degli ufficiali giudiziari.

Ci saranno momenti e luoghi per approfondire questa vicenda, per scrutarne ragioni e meccanismi che a noi sfuggono. Adesso c’è da salvare le nostre case: già pignorate. Una di queste, per la cronaca, è quella in cui nacque Giuseppe Fava e che adesso, ereditata dai figli, è già finita sotto i sigilli. Un modo per affiancare al prezzo della morte anche quello della beffa. La Fondazione Giuseppe Fava ha aperto un conto corrente (che trovate in basso) e una sottoscrizione: vi chiediamo di darci il vostro contribuito e di far girare questa richiesta. Altrimenti sarà un’altra malinconica vittoria della mafia su chi i mafiosi e i loro amici ha continuato a combatterli per un quarto di secolo.

 

I bonifici vanno fatti
sul cc della "Fondazione Giuseppe Fava"
Credito Siciliano
ag. di Cannizzaro
95021 Acicastello (CT)
IBAN
IT22A0301926122000000557524
causale di ogni bonifico: per I Siciliani
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. appello i siciliani fondazione giuseppe fava

permalink | inviato da RED il 29/7/2009 alle 15:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
21 giugno 2012
mxg in Laura Boldrini commenta la candidatura di Liberi Nantes al David di Donatello ha scritto:
" Warcraft are now hitting the latest level cap Discount Coach Handbags . in variations for ..."
25 febbraio 2012
qwe in Laura Boldrini commenta la candidatura di Liberi Nantes al David di Donatello ha scritto:
"fffffffffffff"
21 ottobre 2011
batshoes in Laura Boldrini commenta la candidatura di Liberi Nantes al David di Donatello ha scritto:
"As same as the original designer shoes, Batshoes [url=http://www.batshoes.com]c... ..."
17 ottobre 2011
12312 in Laura Boldrini commenta la candidatura di Liberi Nantes al David di Donatello ha scritto:
" Nick Collins Authentic Jersey Green , Philip Rivers authentic jersey white , Maurice ..."
15 settembre 2011
willdress in Laura Boldrini commenta la candidatura di Liberi Nantes al David di Donatello ha scritto:
"This quarter, the wedding dress with their own meaning, a-line wedding-dresses as synonymous with ..."