Blog: http://RED.ilcannocchiale.it

Liberi Nantes, il primo "Verity Show"

Non perdere questa sera lo speciale di presentazione di Liberi Nantes, il primo "verity show" per contrapporre la vita vera alle illusioni dei reality tv.

Nel mondo del calcio amatoriale, praticato in Italia a livello agonistico da migliaia di sportivi, tra centinaia e centinaia di squadre, ce nè una del tutto speciale e diversa: è la Liberi Nantes Football Club. Una squadra composta interamente da rifugiati, costretti a nascondersi, vittime silenziose e invisibili della migrazione forzata.

Pochi in Italia conoscono la dura condizione di vita del "popolo dei rifugiati": sono i richiedenti asilo, sono centinaia e centinaia di persone che arrivano nel nostro Paese fuggendo a torture e violenze, costrette ad abbandonare le proprie famiglie per vivere una vita clandestina, in incognito, spesso ricercati dalle polizie segrete dei propri Paesi. La loro esistenza, è un'esistenza basata sulla precarietà e sull'emergenza, sulla solitudine e l'isolamento.

Il calcio come risposta alla solitudine e alla paura
Nel 2007, su iniziativa di un gruppo di appassionati volontari, con la collaborazione di importanti realtà che danno assistenza e sostegno ai migranti forzati sul territorio, come la Fondazione Don Luigi Di Liegro e il Centro Astalli, è nata la LIberi Nantes Football Club che riunisce in una squadra di calcio 25 rifugiati provenienti dai più diversi Paesi; la Liberi Nantes è la prima ed unica squadra a carattere permanente, interamente composta da rifugiati, e nella prossima stagione 2008/2009 parteciperà al campionato nazionale di terza categoria. Una scommessa generosa e difficile, per dare una risposta con lo sport ed i suoi valori, al disagio sociale, all'isolamento e alla solitudine.

Leggi la scheda del programma

Guarda lo speciale questa sera alle 22.10 su RED TV, canale 890 di Sky.

Pubblicato il 6/11/2008 alle 17.27 nella rubrica Programmi di RED.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web