Blog: http://RED.ilcannocchiale.it

Sircana a Finimondo: sono stato un cretino

"Sono stato un cretino che, tornando a casa una sera dopo una giornata di lavoro bestiale, vede, guarda e se ne va. Comportamento confermato dalle foto e dalle dichiarazioni del fotografo che le ha scattate e ha poi telefonato a Fabrizio Corona. Questo è bastato a scatenare una indegna bagarre. Vorrei ricordare che poi fui io a chiedere - con un articolo scritto per La Stampa - che le foto fossero pubblicate. Quello che ho sofferto lo definirei ‘moralismo da marciapiede’”

Queste le parole di Silvio Sircana, ospite oggi di Mario Adinolfi a Finimondo. Affrontando per la prima volta una domanda diretta sull’episodio che lo aveva coinvolto ai tempi del Governo Prodi, Sircana ha inoltre affermato di
“patire ancora la vicenda, ma di giudicare ogni parallelo con quanto accade al Presidente del Consiglio assolutamente fuori luogo. Rispetto a Berlusconi posso dire di essere molto preoccupato che a casa del Presidente del Consiglio possano accedere persone quantomeno ambigue. Un uomo pubblico come lui dispone di meno privacy di un comune cittadino, e la sua vita deve essere del tutto trasparente. Noi tutti dobbiamo poter guardare in casa sua”.

Pubblicato il 12/10/2009 alle 16.15 nella rubrica Cose che accadono.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web